Aggregatore Risorse

angle-left Smart - working:

14 dicembre 2020

Smart - working: conversione del d.l. 7 ottobre 2020 n. 125 in legge 27 novembre 2020 n. 159

 

A seguito della conversione con modifiche del decreto-legge 7 ottobre 2020 n.125 in legge 27 novembre 2020 n. 159, si segnala che la procedura semplificata per il ricorso al lavoro agile potrà essere applicata fino alla data del 31 gennaio 2021, diversamente da quanto originariamente previsto nel decreto-legge convertito.

Al fine di proseguire nel ricorso allo smart-working con il regime semplificato fino al 31 gennaio 2021, è disponibile in allegato - aggiornato con gli attuali riferimenti normativi - il modello di autocertificazione ove è inclusa la tabella da compilare per l’individuazione dei lavoratori interessati al proseguimento dell’esecuzione dell’attività in modalità smart-working.

L’autocertificazione dovrà essere restituita allo Studio - ove possibile entro il 22 dicembre 2020 - compilata e firmata analogamente alle precedenti, per poter dar seguito, da parte dello Studio, alla relativa comunicazione obbligatoria.

Si ricorda che nell’autocertificazione devono essere inseriti tanto i lavoratori già presenti nelle precedenti comunicazioni quanto i nuovi da aggiungere ai precedenti, fermo restando che tali lavoratori siano effettivamente, anche solo in via potenziale, interessati dalla modalità agile di esecuzione dell’attività di lavoro (i.e. c.d. smart-working).

 

 Allegato 1 – Autocertificazione elenco lavoratori per prosecuzione smart working

 

News

INAIL

Modello OT/23 - Anno 2021

Smart - working:

conversione del d.l. 7 ottobre 2020 n. 125 in legge 27 novembre 2020 n. 159

Decreto Ristori Quater:

sospensione e differimento dei pagamenti relativi al personale dicembre 2020

DPCM 3 novembre 2020:

limiti agli spostamenti e autocertificazione, attività sospese

DPCM del 13 e del 18 ottobre 2020:

disposizioni per gli spostamenti